lunedì, dicembre 25, 2006

Natale


e basta per quest'anno... Mi mancherebbe ancora una cena ma poco importa, giusto dare la presenza fisica e quattro parole, già capiranno lo stremo delle forze. Un periodo che lavorativamente parlando sarebbe meglio tacere, diciamo stressante, e volendo pure pieno di aneddoti, il cui più clamoroso riguarderebbe proprio quest'ultimo sabato, in cui ci si è ritrovati letteralmente barricati in magazzino a far la ronda all'ingresso per far entrare solo i corrieri, i quali però si son trovati a dover scaricare i furgoni all'esterno dello stesso... una situazione abbastanza assurda direi e surreale (surreale mi piace molto come termine). Ma è passato, i prossimi giorni avremo le rimanenze da far paritire, saranno tante ma si tratto solo di smaltire. Nonostante ciò ho ritrovato la voglia di leggere, forse la necessità, giusto per svagare un po' la testa, di un film avrei retto solo i primi minuti, mentre a leggere questi gialli ironici della Vargas la lettura è andata spedita. Divertenti i personaggi, caratterizzati inmaniera particolare definendone aspetti caratteriali assurdi e divertenti. Si sveltisce la lettura e si corre fino alla fine per vedere chi sarà stato il serial killer del momento. Magari allietando le orecchie conun po' di musica appena scoperta, o anche classici quali i Lynyrd Skynyrd, dato che i Butthole Surfers mi hanno appasionato ma non son proprio così rilassanti. Altrimenti si passa a L'Orchestre de Contrebasses, putiferio di strumenti a corda e qualche percussione. Sìsì, me li riascolterò proprio volentieri. Per rilassarmi con qualche loro tango rivisto e corretto. Non che io sappia ballare, anzi... Ieri pomeriggio non ho trovato tanta gente per le strade a fare regali (per fortuna), ma un po' di caos c'era ovviamente, poco sopportabile se sommato alla fretta dettata dalla necessità che avevo di concludere tutto in meno di un pomeriggio. Ma no c'è stato solo Natale in questo periodo ovviamente... C'è stata la perdita dell'abitudine a collegarsi alla rete; di conseguenza anche quella dello scrivere in situazioni come queste, per cui mi dovrò rimboccare le maniche. Pure per i fumetti ho perso un po' il passo e dovrò ricercare un po' d'arretrati, anche se ier pomeriggio ho sventrato i portafoglio nel momento in cui sono uscito dalla fumetteria... pura una borsa a tracolla mi hanno regalato per portare ciò che avevo preso Ma anche qui mi riaggiornerò, con calma ovviamente... Musicalmente invece dovrò riorientarmi tra tutto ciò che mi sono riuscito lo stesso a procurare, anche se le linee guida rimangono, per cui difficoltà generali ne avrò poche, spero... Cinema? Quando? Il fine settimana non riscivo proprio a smuovermi, anche se avrei potuto sforzarmi di più, ma pazienza... Anche stavolta Natale è finito... VERO!?!???!?!?!?

Nessun commento: