venerdì, dicembre 29, 2006

Com'è bello


Far la spunta da Trieste in giù!
Il tormentone di questo inverno e qui lo finisco, meglio così. I rimasugli di Natale si aggirano ancora quatti quatti per le strane strade della città sperando che una vecchia decrepita a bordo della sua scopa muinita di tomtom, gprs, airbag, lettore mp3/4 e sei (era in omaggio) etc arrivi a portar via tutto . Ma noi siamo qui ad aspettarla e pazienza, la si aspetterà come al solito alzando i nostri nasi sperando di intravedere la sua immagine stagliarsi contro la Luna. Come prima qualcuno ha fatto qualcosa per un tipo dalla barba bianca e lunga ma con una slitta volante trainata da delle renne. Poere bestiole peraltro, ci sarebbe da chiamare Greenpeace, ma via non si può mancare alle tradizioni. E ci si potrebbe apripre proprio un bel dibattito, di quelli litigiosi, ma anche no. Perché io per esempio preferisco riascoltarmi qualche disco, che siamo verso la fine dell'anno, tre giorni per gli organizzatori contro 1 per la questura ma comunque siamo lìlì, quando fine dell'anno potrebbe voler dire classifiche classifiche classifiche. Ma anche forse. A me... delle classifiche... pero via giù isomma... ce se potrebbe anche provare... ma appunto per questo si dovrebbero trovare delle categorie, tipo miglior bistrot della provincia di Benevento, dove non sono mai stato paceallanimamia, oppure per la miglio sagra di salsiccie stagonate, ammesso che esistano. Magari ci si potrebbe accontentare di quella dei dischi preferiti ascoltati per la prima volta quest'anno, e magari un aggiornamento assoluto... già già... appunto dovrei riascoltare ammodo, anche se delle ideucce già le avrei. I Butthole Surfers di sicuro un posto se lo meritano, almeno tra i nuovi dell'anno; piuttosto che L'Orchestre de Contrebasses, giunta da poco ma ben piazzata; o i Modest Mouse, da molti già conosciuti ma per me approfonditi solo nel corso di quest'anno. Ma poi ci sarebbero quelli che ascolto come "classici, Sigur ros, ManOrAstroman?, Super8bitBrothers... Bah... la lista si farebbe lunga e a tutti una consolazione, il miglior disco, la miglior canzone, il voto del pubblico, il voto religioso e quello scolastico, la faccenda si farebbe lunga... Poi si potrebbe penasare ai fumetti... anche qui la strada è lunga da percorrere, ma prima di addentrarsi nelle tenebre notturne il pensiero si fa, un po' come tutti. Anche se preferirei pensare alla topa a dir il vero, ma quella tanto ormai è una specie di mantra. Va bene dai che me tocca scolta': Avanti!

Nessun commento: