lunedì, giugno 30, 2008

Leggi Razziali

per molti le leggi razziali riconducono ad un periodo fosco della storia italiana risalente agli anni 38 del secolo ventesimo. Per qualcunaltro ben due anni prima dell'accordo con Hitler.

Oggi siamo nel 2008. Un governo qualunque propone ed ottiene sulla carta che tutte le persone che appartengono ad una certa etnia, rom, vengano schedate con tanto di impronte digitali. Il problema non è tanto che vengano schedati anche i bambini, ma che si presupponga che i rom siano delinquenti a prescindere e in quanto tali vadano schedati. Tutto questo in base alla loro appartenenza originaria. Mai sentito parlare di RAZZISMO? Questa è la sua semplice applicazione legislativa.

Nel frattempo è stato approvato che l'esercito possa andare per le strade a difenderrci (da scippi? da molestatori ai semafori? visto queò che ci costano bisognerà pure giustificarli).

e inoltre al solito si cerca di distruggere la magistratura, uno dei tre poteri su cui si basa una repubblica (e non democrazia, ma almeno la repubblica...).



Intanto iniziamo con le leggi razziali... e per chi protesta c'è pronta la legge che ti manda in galera...


liberte egalite fraternite




come dicevano i nostri cugini 200 anni fa...

Nessun commento: