sabato, aprile 28, 2007

Il gran ritorno di Capitan Novara

A dire il vero non se ne era mai andato, non aveva mai smesso di essere il paladino divensore del novarese e delle sue risaie. No, mai smesso. Ha continuato a difendere la zona da personaggi cattivissimi che la minacciavano. Come sarebbe possibile dimenticare il suo scontro con il Mostro della Risaia? O l'onnipresente ombra del capo della malavita Rospo Rosso? Ma per fortuna non è solo, ormai anche altri supereroi sono comparsi nel pantheon creato da Fabrizio de Fabritiis: la Vco Force, composta da diversi personaggi. Ma anche l'Aronauta, misterioso difensore di Arona che inizia a godere di una serie propria; Cusio Woman, paladina dell'omonima città, passando per Lady Venezia, fino ad arrivare ad un improbabile Capitan Natale che altri non è che lo stesso Babbo Natale che tenta di imitare Capitan Novara nella storia speciale apparsa per Natale. Apparsa? Pare proprio di sì. Ma dove? Sul suo sito per esempio. Ma non è in questo luogo che avviene quella che si può definire la distribuzione principale. Questa infatti avviene nel novarese, ma non si può immaginare di trovarle nelle edicole, sarebbe troppo facile... ma neanche nelle librerie. Biblioteche? Maccheè... ora mi prendo un caffè a quel bar e riprendo la ricerca... Ma! Eccolo sotto i miei occhi! Sulla tovaglietta! Trovo decisamente originale che le sue storie siano pubblicate su tovagliette ad uso alimentare e distribuite nei locali, bar etc della zona. Non mi era capitato prima di questo pesonaggio di sentire un qualcosa di simile. Ovviamente qui vengono proposte le vicende della serie "regolare" pricipalmente (14 episodi) più alcuni speciali (es. Natale) e il nuovo personaggio Aronauta (alla sua seconda avventura in questi giorni). Altre sono state pubblicate in occasioni speciali, come quella per il Cartoomics di quest'anno (in un improbabile scontro con un cosplauer travestito da Cozzilla), manifestazione in cui era presente anche l'autore e via dicendo. Inoltre da poco è nato anche il CapitaNblog... Le storie sono tutte scaricabili, o dal sito o dal blog...

Nessun commento: