giovedì, marzo 15, 2007

Fine settimana

In questi giorni il blog sta mutando poco poco la sua forma. Qualche colore è stato cambiato, più involontariamente che altro, nella ricerca di qualcuno che mi aggradi di più. E' stato aggiunto la barra Google per poter fare ricerche, anche all'interno del blog: alle volte può capitare di arrivare qui cecando na specifica parola ma di aver difficoltà a cercare il post preciso, in questo modo si spera si possa aiutare. Ma sopratutto sono stati aggiunti i menù a tendina. Dovrebbero rallentare un po' il caricamento della pagina, ma permettono di aggiungere molti link, catalogarli per argomento e occupare meno spazio fisico. Appena entrata in questo senso è la sezione "Baseball", al cui interno per il momento solo tre link: la federazione italiana, quella internazionale, ed il sito degli Ares, squadra conosciuta come quella di Elio e Faso. Giocano nel campo Saini, all'interno del parco Forlanini, a Milano ovviamente. Da curiosare in questi giorni sopratutto il calendario degli "eventi", poiché sono presenti diverse partite amichevoli precampionato, campionato che inizierà tra non molto. Tutti i menù a tendina tenderanno ad allargarsi e mano mano ad essere più numerosi.

Se questo campo non si potesse andare a Firenze al Korean Flm Festival, e magari neppure al suddetto Saini a vedere giocare gli Ares, beh... si può ricordare che si svolgerà nella giornata di Sabato, l'ultma giornata del "Sei Nazioni" di Rugby, che quest'anno ha visto l'Italia vincere per ben due volte! Stagione già storica ma hce potrebbe finire ancora meglio... Bisognerà vedere come andrà a finire questo ultimo incontro con l'Irlanda... A roma, al Flaminio ovviamente alle 13.30 gmt (14.30 italiane). Sito del "Sei Nazioni", nella sezione italiana.
Per la sera di Sabato invece da segnalare il concerto degli "Easy All Star" a Milano, al Transilvania, che come al solito è situato in via Paravia. Stasera sono invece in concerto allEstragon, a Bologna ovviamente... Ancora devo sentire la loro versione dei Radiohead, "Radiodred", che alcuni hanno stroncato ampiamente... Ma poi si vedrà...

Au revoir

Nessun commento: