sabato, ottobre 14, 2006

Sarà

quello che vuoi.

Ma ci sono dei posti in cui vorresti andare ogni volta che li senti nominare. Posti di cui non potresti fare a meno. A meno che non siano troppo lontani e difficilmente raggiungibili. Costosi. E strani. Diventano un sogno ed è bello che siano tali. Chi non vorrebbe andare a Santa Marinella, a maggior ragione dopo averne sentito parlare da quei simpaticoni del bordello di Gogol. Forse parlavano d'altro, ma che importa. Intanto verrebbe proprio la voglia di andare in quel loco ameno. A meno che non si avessero altri posti dove andare. Come ad est di Bucarest. Perché non andarvi? Magari si trova un paesello piccolopiccolo dove si può prendere una bella nevicata osservando i pali della luce e le loro attività. Magari anche guardare la televisione locale e scoprire personaggi tanto famosi quanto locali perlappunto. Ma che hanno sempre qualcosa da dire. Anche se alla fin fine il mio sogno irrealizzabile, per motivi eminentemente burocratici, sarebbe raggiungere quel mitologico paese altresì detto sempre mitologico che pare portare il nome di Molvania! Un giorno ce la farò. Forse prima riuscirò a raggiungere Caprino Bergamasco. Ma ce la farò. Ma cela farò. Ma ce la farò. Ma ce la farò... Avete notato che eco?

Nessun commento: