lunedì, ottobre 09, 2006

Ricordati

di scrivere sempre recitava un foglietto interessante che lessi un po' di tempo fa, ormai mesi fa. Decisamente interessante. In teoria ti obbliga a trovar sempre di cui parlare, di cui aver voglia di scrivere, e magari anche di rileggere un domani. Ti obbliga in teoria a cercare di migliorare la scrittura, per la quale cosa si può far di meglio che leggere? Sono lentissimo in tal senso. E' tanto tempo che mi sto portando dietro sempre lo stesso libro. Piacer mi piace ovviamente, ma riesco a dedicargli pochissimo tempo. Neanche tutti i giorni. Stasera per esempio dovrò cercare se possibile di continuare un po', di non lasciarlo lì a macerare, di coccolarlo anche. Ha macinato tanti chilometri nella borsa che mi porto sempre addietro. E' stato anche a Venezia, dove alla fin fine nnon lo ho mai aperto, però si è fatto una vacanza anche lui. Non è cosa che capita a tutti i libri. Pensa come si devono annoiare quelli chiusi in biblioteche da dove non possono neppure uscire, e magari sono in un paesello sperduto dove passano poche persone a trovarle... Ecco un'idea potrebbe essere costituire un'associazione che si occupi dei poveri libri abbandonati... No guarda, forse meglio leggerli e basta, e magari anche di gran lena. Cercando come al solito di variare autori generi etc... Mavabbe', del resto sono le idee base che dovrebbero valere anche per musica cinema etc...
Scrivere, scrivere... non è sempre facile. Magari anche qualcosa di serio ma simpatico. Che sia leggero ma anche duraturo. Eccheppalle quadrate, fallo e basta e non ti lagnare. Anzi vai a leggere che per il momento stai solamente perdenndo del tempo. E magari prima fai anche qualche riceca che fa sempre bene anche quella per stimolare la curiosità :D

Nessun commento: